La carie dentaria

La carie dentaria, nota anche come cavità dentaria, è una malattia causata dal processo di distruzione della struttura del dente, dai batteri (smalto, dentina e cemento). Questi tessuti si degradano in maniera progressiva, producendo carie dentale (cavità, fori nei denti). I due gruppi di batteri sono responsabili per l'avvio della carie: streptococchi e lattobacilli. Lasciando non trattata, la malattia può causare dolore, può portare alla perdita dei denti, infezioni, e in casi molto gravi - la morte. Attualmente, la carie rimane una delle malattie più comuni nel mondo. La cariologia è lo studio della carie dentaria.

La rappresentazione della carie è molto diversa; tuttavia, i fattori di rischio e le fasi di sviluppo sono simili. Inizialmente, può apparire come una superficie di calcare che nel tempo potrebbe evolvere in una grande cavità. A volte la carie può essere direttamente visibile, tuttavia gli altri metodi come la radiografia sono utilizzati per le zone meno visibili del dente per determinare il livello di distruzione.

Caries


La struttura del dente distrutto non si rigenera completamente, anche se la rimineralizzazione delle lesioni molto piccole si può verificare se l'igiene dentale è mantenuta a livello ottimale. Per le piccole lesioni, a volte viene utilizzata le fluorizzazione locale per migliorare il processo di rimineralizzazione. L'obiettivo del trattamento è quello di conservare la struttura del dente e prevenire la sua ulteriore distruzione.

In generale, il trattamento precoce è meno doloroso e meno costoso rispetto il trattamento di un'ampia degradazione. Gli anestetici locali, con azoto, o altri farmaci di prescrizione, possono essere necessari in alcuni casi, per calmare il dolore durante o dopo il trattamento, o per diminuire l’ansia durante il trattamento. Per rimuovere i grandi porzioni di dentina decrepita da un dente rotto, viene utilizzato uno strumento dentale manuale. L'escavatore è uno strumento odontoiatrico utilizzato per rimuovere attentamente la dentina decrepita e a volte viene utilizzato quando la dentina decrepita si avvicina alla polpa. Una volta rimossa la dentina decrepita, la struttura del dente perduto necessita un restauro dentale speciale per ristabilire il dente, la condizione funzionale ed estetica.